Törölölö

1998

ITALIANO

Avevo già scritto canzoni in dialetto per il trio dei Charlie and the Cats, a volte l’avevo mescolato all’inglese, a volte all’italiano e quasi sempre per testi ironici o addirittura demenziali… e la finalità era sempre e solo divertirsi e suonare quello che ci veniva in mente, spesso improvvisando. Sentivo l’esigenza di un suono diverso, di chitarre acustiche, fisarmonica e violino Nel cassetto avevo nastri di provini, demo, idee registrate durante i miei viaggi e un giorno ho deciso di tirarle fuori per provare a comporre delle canzoni usando le poesie e i testi che avevo continuato a scrivere negli anni precedenti Così che è nato “Törölölö”, una svolta importante per me. Avevo deciso di dare a queste canzoni un suono acustico, più adatto a rivestire brani come La Mèla o Paés.

ENGLISH

I had already written songs in dialect for the Charlie and the Cats trio, sometimes I had mixed it with English, sometimes with Italian and almost always for ironic or even zany lyrics … and the aim was always and only to have fun and play what came to mind, often improvising I felt the need for a different sound, for acoustic guitars, accordion and violin In the drawer I had tapes of auditions, demos, ideas recorded during my travels and one day I decided to take them out to try to compose songs using the poems and lyrics that I had continued to write in previous years Thus was born “Törölölö”, an important turning point for me I had decided to give these songs an acoustic sound, more suitable for playing songs like La Mèla or Paés.